bookbuttonITAChiama adesso

Benvenuti all'Hotel dei Duchi

 

L'Hotel dei Duchi di Spoleto, immerso nel verde parco Ancajani, si affaccia sul Teatro Romano, l'ex monastero di S. Agata e la valle, respirando un'aria di storia, cultura e spettacolo. E' in centro, ad un passo dalle numerose testimonianze d'arte che Spoleto, ora inserita tra i siti del Patrimonio Mondiale UNESCO, ha saputo, nel corso dei secoli. conservare ed esaltare. Resta pero' un'oasi, anche durante il Festival dei Due Mondi, che trasforma la cittadina in un vortice cosmopolita, fatto di artisti, spettacolo e spettacolarità. Ogni zona dell'albergo è finemente arredata, assicurando il massimo comfort. Il servizio mantiene la classe e la tradizione che hanno sempre contraddistinto l'Hotel dei Duchi, dove la priorità, nonostante la frenetica vita moderna, rimane quella di far sentire l'Ospite a casa propria. Un parcheggio privato è ad uso esclusivo degli Ospiti, sino ad esaurimento posti. In alternativa, è disponibile il parcheggio coperto "SpoletoSphera" a soli 200 metri, provvisto di percorso meccanizzato ed ascensori, al costo giornaliero di Euro 5,00 con ticket fornito dall'Hotel.

Spoleto, con le sue bellezze artistiche e naturali, è inoltre il luogo ideale come punto di partenza per visitare le bellissime località circostanti, come la Valnerina, la Cascata delle Marmore, Montefalco, Todi, Assisi, Spello, Orvieto, Perugia.

Reception h24     Parcheggio     Ristorante Veranda e Giardino all'aperto     Bar     Servizi per disabili     Wi-Fi     TV Sat con canali Mediaset Premium     Locali e camere climatizzati

Dove siamo

Informazioni di contatto

Hotel dei Duchi

Viale Giacomo Matteotti, 4

06049 - Spoleto (PG) - Italy

Tel. +39 0743 44541

Fax +39 0743 44543

Email:

Siamo presenti su:

fbtwittergooglepluspinterestflickrinstagram

Language select

Tutti i diritti riservati - Hotel dei Duchi s.r.l.

Partita Iva, Cod. Fiscale e N. Iscr. Reg. Imprese Pg 00151490547 - Capitale Sociale i.v. euro 30.986,00

Privacy | Sitemap

SEO by walkaboutweb.com - Umberto Orefice